Montroni

Partenza a razzo per la terza edizione del TropeaFestival Leggere&Scrivere, che andrà avanti sino a domenica con oltre 180 ospiti divisi in oltre 100 appuntamenti, con una bella platea di studenti accorsi anche da altre province che hanno colpito con il loro entusiasmo e partecipazione Romano Montroni, presidente Centro del libro e della lettura, ospite d’onore della giornata inaugurale in cui a fare gli onori di casa è stato Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese.

Montroni ha rivolto un auspicio ai presenti perché possano sempre più capire ed approfondire il valore della lettura come tassello fondamentale per la loro istruzione. “Leggendo, se troverete la gioia di interpretare il testo, vi divertirete da matti” – ha ribadito l’intellettuale, cui ha fatto eco l’assessore alla Cultura Mario Caligiuri: “Vi deve essere un legame profondo tra scuola e cultura senza il quale diventa difficile scegliere consapevolmente e comprendere la realtà che ci circonda, la parola viene prima di tutto poiché chi non conosce la parola non potrà mai apprezzare un Caravaggio, un Mattia Preti, una poesia oppure una sinfonia”. Riuscire ad invertire la tendenza odierna, dove le statistiche evidenziano impietosamente che solo il 43% della popolazione italiana ha letto almeno un libro nel corso dell’anno passato, è da ritenersi una priorità di quanto attuato dalla Regione e dal Ministero. Il dato, se confortato con paesi come la Germania e l’Inghilterra, è rappresentativo di un indice di lettura che guarda pericolosamente verso il basso: “Ciò ci sta trasformando in un popolo di ignoranti- ha concluso Caligiuri- togliendoci la consapevolezza di chi siamo, rischiando la privazione di punti di riferimento, che potrebbero imbarbarirci”. Anche da qui si è arrivati alla scelta da parte degli organizzatori di rivolgere una particolare attenzione verso i giovanissimi con lo Spazio bimbi oltre a concedere ampia sponda alle scuole di tutta la Calabria che parteciperanno con oltre 2000 studenti.

Premiati anche i lettori “forti” del SBV (premio sponsorizzato da Acqua Calabria): in base ai prestiti effettuati hanno vinto Robert Fazakas e Caterina Callipo. Tra poco tocca a Vito Teti, Mimmo Gangemi e l’attesa lectio magistralis di Vito Mancuso sui sentimenti, in serata uno spettacolo teatrale scritto dallo stesso Gangemi. Fra gli appuntamenti di domani invece da segnalare Giordano Bruno Guerri a Tropea, Antonio Moresco, vincitore dell’ultima edizione del Premio Letterario Nazionale , Giocchino Criaco il cui romanzo “Anime Nere” è stato il perfetto ispiratore di una delle pellicole più belle di quest’anno e ancora Federico Fubini, Peppe Voltarelli e Luca Barbareschi.